n.2 Poesie

(1. La forza dei saggi)

di Giovanna De Felice




Seduta su un vecchio tronco d ‘albero
panchina d’inestimabile valore,
notai un vecchietto ed un signore,
il vecchietto era piccolo,nero e con la lebbra.
Il signore era distinto e col mantello.

Iniziarono una discussione
su chi fosse il più forte.

Tu forte e robusto
Vuoi fare con me l’arbusto?,
io secco ed emaciato
lo sai che son malato?.

Ma andate che dite?
Voglio solo 100 lire!

Io,nòn te rong nullà,I saje perché?
Arrivérà pure o’turno toje,còm riceva pure Totò
À vita è na livellà
Ch bbuò mo’ signorinella?!

 


(2. Indovina)

di Giovanna De Felice



 


Chi è o’ Principe bello.?

È mi ritorna in mente,
guardando la tv,


quel :
“MISS MIA CARA MISS.”
E chi so’scord cchiù.

Facendo un apprezzamento scontato…,
Ma mi faccia il piacere!!!..

Un tipo blasonato con radici Napoletane
ricco nel cuore e nella mente.

“Per andare dove dobbiamo andare,
per dove dobbiamo andare?”
Ma ca’o Pianeta e Totò.!
 

 

 


| Home | Biografia | Locandine | Film cinema | Film montaggio | Film TV | Fumetti | Foto | Teatro | I nomi | Le spalle |

| 'A livella | Poesie | Home video | DVD | Critica | Canzoni | Desktop | Cartoline | Libri | Il baule di Totò | I santini di Totò |

IL PIANETA TOTO' - www.antoniodecurtis.org   Portale dedicato interamente ad Antonio De Curtis     > contatti <