Sorrisi & Canzoni

 

Le canzoni di Totò

  Le canzoni di Totò

 

Tutti elogiano Totò canzonettista ma, nel trentennale della sua morte, l'aspetto musicale della sua carriera è poco considerato. Una disattenzione che ha varie giustificazioni: dalle difficoltà di reperire il materiale (molti spartiti e dischi sono andati perduti) ai sempre spinosi problemi di diritti legali.

 

 

Sta di fatto che, in attesa dell'uscita di "Totò, il principe della commedia satirica", tre CD della Cam con musiche e canzoni tratte da 27 film del principe De Curtis (impreziositi da un fascicolo con aneddoti, foto e locandine), a celebrare il musicista Totò non rimane che un'opera curata da Vincenzo Mollica ormai reperibile sul mercato del collezionismo:



"Le canzoni di Totò"

Una antologia storica che raduna gran parte delle canzoni di Totò, dalla celeberrima 'Malafemmena' (presente in più versioni) ai brani di origine cinematografica (come "Carme' Carme " di "Un turco napoletano" o "Margherita" di "L'allegro fantasma") e che, accordi discografici permettendo, potrebbe venire presto ristampata.

 

Totò e Franca Faldini


     

"Margherita" cantata da Totò nel film L'allegro fantasma di Amleto Palermi (A. De Curtis) 1941.

Ascolta in MP3

"Girotondo" cantata da Totò con il Trio Primavera nel film L'allegro fantasma di Amleto Palermi (A. De Curtis) 1941.

Ascolta in MP3

"La mazurka di Totò" cantata da Totò nel film Totò le Mokò di Carlo Ludovico Bragaglia (A. De Curtis - C.A. Bixio) 1949. Ascolta in MP3
"Ischia mia" cantata da Giacomo Rondinella (A. De Curtis) 1951. Ascolta in MP3
"Malafemmena" cantata da molti artisti, tra cui Giacomo Rondinella, Roberto Murolo, Lina Sastri, Fausto Leali, James Senese (A. De Curtis) 1951. Ascolta in MP3

Ascolta in MP3

"Nun si 'na femmena" cantata da Totò nel film Totò terzo uomo  di Mario Mattoli (Bonagura - A. De Curtis) 1951. Ascolta in MP3
"Sulo" cantata da G. Rondinella (A. De Curtis) 1951. Ascolta in MP3
"Casa mia" cantata da G. Rondinella & Totò (A. De Curtis) 1952 nel film "Dov'è la libertà" Ascolta in MP3
"A chi non lo sapesse" cantata da G. Rondinella (A. De Curtis -Bonagura) 1952. Ascolta in MP3
"Isola d'oro" cantata da G. Rondinella (A. De Curtis) 1952. Ascolta in MP3
"Uocchie ca me parlate" cantata da Totò nel film Dov'è la libertà  di Roberto Rossellini (A. De Curtis) 1952. Ascolta in MP3
"Non voglio amare più" cantata da G. Rondinella (A. De Curtis) 1952. Ascolta in MP3
"Me songo annammurato" Cantata da Totò nel film Dov'è lalibertà di Roberto Rossellini(A. De Curtis) 1952. Ascolta in MP3
"Margellina blu" cantata da Franco Ricci (A. De Curti.s) 1953. Ascolta in MP3
"Carme' Carme" cantata da N. Maldacea jr. nel film Un turco napoletano di Mario Mattoli (A . De Curtis) 1953. Ascolta in MP3
"Ddoie strade" cantata da A. Pariante (A. De Curtis) 1953. Ascolta in MP3
"Nemica" cantata da R. Murolo (A. De Curtis) 1954. Ascolta in MP3
"Con te" cantata da N. Otto, L. Morosini, A. Togliani (A. De Curtis) 1954. Ascolta in MP3
"Aggio perduto 'ammore" cantata da R. Murolo (A. De Curtis) 1954. Ascolta in MP3
"Abbracciato cutte" cantata da A. Togliani (A. De Curtis) 1955. Ascolta in MP3
"Luntano 'a te" cantata da F. Ricci (A. De Curtis) 1955. Ascolta in MP3
"Tu si tutto pe' mme" cantata da A. Togliani (A. De Curtis) 1955. Ascolta in MP3
"Core analfabeta" cantata da Totò nel film Siamo uomini o caporali - di Camillo Mastrocinque (A. De Curtis) 1955. Ascolta in MP3
"Che me diciste a 'ffa" cantata da F. Cigliano (A. De Curtis) 1956. Ascolta in MP3
"Mss, mia cara miss" cantata da Totò nel film Totò a Parigi di Camillo Mastrocinque (A. De Curtis) 1958. Ascolta in MP3
"Mariarosa" cantata da Claudio Villa (A. De Curtis) 1960. Ascolta in MP3
"Geppina Gepi" cantata da Totò e Anna Magnani nel film Risate di gioia di Mario Monicelli (A. De Curtis) 1960. Ascolta in MP3
"Rapallo" cantata da A. Togliani (A. De Curtis) 1961. Ascolta in MP3
"Le lavandou" cantata da A. Togliani (A. De Curtis) 1961. Ascolta in MP3
"Filome" cantata da N. Taranto (A. De Curtis) 1961. Ascolta in MP3
"Piccerella, piccerè" cantata da N. Taranto (A. De Curtis - M. Cuzzoli) 1961 Ascolta in MP3
"L'ammore avesse 'a essere" cantata da T. Pane (A. De Curtis -Pino) 1962 Ascolta in MP3
"Baciami" cantata da Mina e Totò nella trasmissione RAI Studio Uno di Antonello Falqui (A. De Curtis) 1965. Ascolta in MP3
"Veleno" cantata da Totò e i Rokes nel film Rita la figlia americana di Piero Vivarelli (A. De Curtis) 1965. Ascolta in MP3
"Con te" (versione spagnola) cantata da E. Bonino (A. De Curtis) 1967. Ascolta in MP3
"Il bel Ciccillo" cantata da Totò nel film Yvonne La Nuit Ascolta in MP3
"La cammesella" cantata da Totò e Fiorella Mari nel film Yvonne La Nuit Ascolta in MP3
"Marcello il bello" cantata da Totò (Giovanni D'Anzi - Michele Galdieri 1943) Ascolta in MP3
"Nel paese dei balocchi" cantata da Totò e Mario Castellani 1943 Ascolta in MP3
"La mazurka dei vent'anni" cantata da Totò nel film del 1940 San Giovanni Decollato Ascolta in MP3

 

[Disclaimer] * Tutti i diritti su testi, immagini, fotografie, audio e video, anche se non citati appartengono ai rispettivi proprietari. La riproduzione di tali opere in questo sito non ha fini di lucro ma ha scopi puramente di critica, di discussione e anche di insegnamento ed è unicamente rivolta allo studio critico dell'attore napoletano *

 

Totò non fu solo il grande attore che tutti conosciamo. Fu anche un grande poeta dialettale ed un ottimo compositore di liriche per canzoni che conobbero il successo non solo nella sua patria ma anche oltre le frontiere nazionali. Tutti conoscono il fenomeno della canzone Malafemmena, ma non sanno che Totò fu autore di ben 40 canzoni. Totò ne scriveva sia le parole che la musica. Si vuole che la canzone "Malafemmena" fosse stata composta da Totò e dedicata a Silvana Pampanini della quale si era invaghito durante la lavorazione del film 47 morto che parla.

Totò aveva manifestato all'attrice i suoi sentimenti sentendosi rispondere: "Anch'io ti voglio bene, come se fossi mio padre". Totò ci rimase così male e lo si capisce bene dalle parole dei versi della canzone che qui riproduco:



 

Malafemmena  >>Vedi spartito "Malafemmina"<<

(Versi e musica di Antonio De Curtis)

 

Si avisse fatto a n'ato
chello ch'e fatto a mme,
c'ommo t'avisse acciso,
tu vuò sapè pecchè

Pecchè 'ncopp'a sta terra
femmene comme a te
non ce hanna sta pè n'ommo
onesto come a me!

Femmena
Tu si na malafemmena
Chist'occhie 'e fatto chiagnere
Lacreme e 'nfamità.

Femmena,
Si tu peggio 'e na vipera,
m'è 'ntussecata l'anema,
nun pozzo cchiù campà.

Femmena,
Si ddoce comme 'o zucchero
però sta faccia d'angelo
te serve pe 'ngannà

Femmena,
Tu si 'a cchiù bella femmena,
te voglio bene e t'odio
nun te pozzo scurdà

Te voglio ancora bene
Ma tu non sai pecchè,
pecchè l'unico ammore
si stata tu pe me.

E tu pe nu capriccio
tutto 'e distrutto, ojnè,
Ma Dio nun t'o perdone,
chello ch'e fatto a mme!

avissi fatto a natu
chillo che hai fatto a me.


Miss mia cara Miss

(testo e musica di Antonio De Curtis)

 

La incontrai per caso a Messina
Proveniva da Canicattì
prese posto sulla littorina,
che partiva gremita quel dì.

Al mio sguardo ben chiaro e palese,
non rispose nè no, e nè si.
Allora io, col mio nobile inglese,
sottovoce le dissi così:

Miss mia cara Miss
nu cuoppo allesse io divento per te
Miss, mia dolce Miss,
scaveme a fossa ca io moro per te
 


Perdonami se cantoti
quell'aria che sai tu
il cantico dei cantici
Nel blu dipinto di blu

Miss, mia cara Miss,
faccio a scummessa
ca io mi sposo a te.

Miss mia dolce miss
io voglio il bis e tu sai già di che

La baciai, mi baciò, ci baciammo,
stretti stretti abbracciati così
per un ora e tre quarti filammo
ad un tratto sparò mezzo dì

Or mi scrive una lettera al mese,
e mi dice "mio caro mimì
io rispondo al tuo nobile inglese
ma però non riesco a capì"


Core analfabeta

(versi e musica di Antonio De Curtis)

 

Stu core analfabeta
tu lle purtato a scuola,
e se mparato a scrivere,
e se mparato a leggere
sultanto na parola

Ammore e niente cchiù
Ammore, ammore mio si tu,
femmena amata, Passione,
passione ca sta vita daie calore.



Quanno te vaso a vocca avvullutata,
chistu vellutu m'accarezza 'o core,
stu core ca ti pa' mano lle purtatu a scola,
e se mparato a scrivere,
e se mparato a leggere...

Ammore e niente cchiù.
Stu core analfabeta
mo soffre e se ne more
pensanno ca si femmena
e te putesse perdere
e perdere ll'ammore
ca lle mparato tu.

 

 

Giuremo ancora ca tu si dda mia
primma che me ne moro 'e gelusia.

Passione,
suspira 'o core mio femmena amata,
tu lle mparato a scrivere,
tu lle mparato a leggere...
Ammore e niente cchiù.

   

^Top

 

 


| Home | Biografia | Locandine | Film cinema | Film montaggio | Film TV | Fumetti | Foto | Teatro | I nomi | Le spalle |

| 'A livella | Poesie | Home video | DVD | Critica | Canzoni | Desktop | Cartoline | Libri | Il baule di Totò | I santini di Totò |

IL PIANETA TOTO' - www.antoniodecurtis.org   Portale dedicato interamente ad Antonio De Curtis     > contatti <